Come faccio a scegliere il Generatore di Vapore industriale di cui ho bisogno?

Quanti tipi di generatore di vapore esistono? Che combustibile usare, quale qualità di vapore hai bisogno? Che pressione e temperatura ti serve?

Articolo Banner - Scegliere il generatore di vapore.png

Ciao, come ho promesso su linkedin adesso ti parlo dei vari tipi di generatore di vapore. Mi chiamo Fausto Mardegan e sono il responsabile commerciale della Mardegan Fabio. Mi occupo di capire assieme al cliente quale sia il generatore di vapore giusto per l'esigenza di cui hanno bisogno.

Quale combustibile hai a disposizione?

Iniziamo con il combustibile, la "benzina" che sprigiona il calore necessario per produrre il vapore. Il generatore di vapore può funzionare con tutti i combustibili. Quindi la scelta principale è di utilizzare il combustibile che si ha disposizione. La scelta migliore è quella di utilizzare il metano per il miglior rapporto potenza costo. Se invece la linea del metano non arriva alla vostra azienda allora si può scegliere tra

  • GPL, mantenendo una scorta sufficiente attraverso uno o più bomboloni,
  • e il gasolio che permette anche questo una scorta sufficiente ma crea molti problemi dal punto di vista di inquinamento in caso di dispersione, sporcamento da fumi nella camera di combustione, e manutenzioni a livello di bruciatore.

Altri combustibili possono essere più complessi come i fumi di combustione di altri sistemi di generazione di calore come cogeneratori.

Quale pressione e quale temperatura di vapore hai bisogno?

Se ti serve il vapore significa che hai un macchinario o una produzione che necessita di vapore. Quindi quello che devi fare è fare un elenco di tutti i macchinari che necessitano del funzionamento del vapore (segna anche eventuali macchinari futuri) e per tutti i macchinari scrivere

  • la pressione del vapore (eventuale temperatura)
  • e la portata.

A questo punto per quanto riguarda la pressione devi scegliere la pressione maggiore tra quelle dei macchinari, e quindi dovrai prevedere un riduttore di pressione per i macchinari che necessitano di una pressione più bassa. Mentre per la portata dovrai valutare il fattore di contemporaneità e quindi la portata di vapore massima di cui hai bisogno. Considera un fattore di sicurezza del 20 30% e quindi hai la portata del vapore di cui hai bisogno per individuare il generatore di vapore.

Che tipo di vapore hai bisogno?

Il vapore ha anche una altra caratteristica: il titolo! 

Il titolo di vapore indica quanto è saturo e quindi la qualità del vapore stesso. In pratica se ad esempio devi stirare ed il vapore del ferro da stiro è umido e magari hai sul piano una bella camicia, beh probabilmente si macchierà. Questo perché il vapore aveva un pessimo titolo di vapore.

Ecco perché in funzione a cosa devi fare con il vapore avrai bisogno di un generatore di vapore idoneo. Vediamo quindi quali generatori di vapore

  • Generatore di vapore istantaneo, oppure a circolazione forzata, oppure a serpentino: produce vapore in continuo però non si può gestire la qualità del vapore in uscita quindi va bene per un titolo di vapore basso ad esempio scambiatori di calore.
  • Generatore di vapore a tubi da fumo, oppure Cornovaglia: producono un vapore ottimo anche per stirerie perché si crea all'interno del mantello una separazione tra acqua e vapore e quindi il vapore che esce dal generatore è molto asciutto.