Regione Veneto: nuovo bando per la sostituzione dei generatori a biomassa

La Regione Veneto il 15 giugno ha deliberato un nuovo bando che può essere molto interessante per chi, in vista del prossimo inverno, ha intenzione di sostituire la propria vecchia stufa a legna con una nuova e più efficiente. Con l'obbiettivo di ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera, la Regione Veneto, ha lanciato una campagna di rottamazione dei vecchi generatori a biomassa legnosa, incentivandone la sostituzione con dei nuovi meno inquinanti e più performanti. 


Ti interessa avere supporto, e qualcuno che ti guidi passo passo nell'ottenimento del contributo? Compila questo form e ti ricontatteremo entro 24h.

Nome *
Nome

Che cosa prevede il bando?

Il bando prevede due tipi di interventi:

  • misura A: sostituzione di: stufe, termostufe, cucine e termocucine, a pellet e a legna, inserti a legna e stufe ad accumulo; con impianti a biomassa legnosa certificati in classe 4 o 5 stelle, con rendimento > 85% e con potenza inferiore a 35 kW.
  • misura B: sostituzione di caldaie a biomassa legnosa con caldaie certificate in classe 4 o 5 stelle, di potenza inferiore a 35 kW alimentate a legna o a pellet, unitamente all'installazione di un accumulo termico dimensionato secondo quanto previsto dal bando stesso.

L'incentivo riconosciuto per gli interventi ricadenti in una delle due misure, è pari al 50% a fondo perduto della spesa sostenuta, comprensiva di IVA. In particolare, non può superare in ogni caso i 1600 € per interventi ricadenti nella misura A e non può essere maggiore di 5000 € per gli interventi della misura B. Le totali risorse stanziate sono di 500.000 €. 

A chi è rivolto il contributo?

Il contributo è rivolto ai privati cittadini, residenti in Veneto e proprietari o locatari delle abitazioni, in cui verrà installato il nuovo apparecchio, anch'esse ubicate in territorio regionale. 

Cosa si deve fare per accedere al contributo?

Per accedere al contributo occorre presentare domanda fornendo documentazione provante il rispetto delle finalità del bando. Si entra così all'interno della graduatoria con un punteggio assegnato in base ai seguenti criteri, in ordine di importanza: 

  • carico emissivo di PM10 del comune in cui è ubicata l'abitazione:
  • superamento nel 2017 da parte dell'agglomerato a cui appartiene il comune del limiti di emissione per le PM10 e per il benzo(a)pirene.
  • reddito del richiedente, che deve comunque essere non superiore ai 75.000 €
  • data di presentazione della domanda.

Date utili per il bando

  • 10 settembre 2018: termine ultimo per la presentazione delle richieste di adesione al bando
  • 31 dicembre 2018: data entro la quale si deve aver effettuato l'acquisto del nuovo generatore
  • 30 aprile 2019: limite per la conclusione dei lavori di rottamazione e sostituzione dei generatori, data di inizio dell'erogazione del contributo per gli interventi ammessi.

link della pagina di riferimento della regione veneto